Ninni Pepe: The form’s machine – Galleria Still

01 Ott 2016 Musica @dmin
Ninni Pepe: The form’s machine – Galleria Still

A Milano dal 11 Ottobre 2016 al 13 Novembre 2016 presso la galleria Still

Francesco “Ninni” Pepe nasce nel 1956 a Fasano di Brindisi dove tuttora vive e lavora. Nel 1978 inizia a scattare e ad appassionarsi di fotografia, collaborando a diversi progetti – ricordiamo la partnership con Spazio Immagine (Bari) – e partecipando a numerose mostre collettive. Nel 2005 porta a Milano “The men of family”, mostra personale curata da Denis Curti. Ed è proprio a Milano, presso la galleria Still, che lo rincontriamo con il suo ultimo lavoro intitolato “The form’s machine”, nuovamente curato da Denis Curti, che così commenta il progetto: Ninni Pepe ha saputo riflettere su temi e argomenti che, a partire da una esperienza intima e personale, hanno toccato le corde del linguaggio fotografico, nel vivo della sua evoluzione verso una nuova consapevolezza artistica. Nell’intima rappresentazione del suo corpo, l’autore ha realizzato una serie di grande interesse, in grado di esprimersi su più livelli di linguaggio e di significato.’ The form’s machine, in omaggio al gruppo jazz rock The Soft Machine, è una serie di 8 grandi stampe che ritraggono con leggere varianti un unico soggetto: il torso del fotografo stesso, il suo ventre, che grazie all’imposizione delle mani assume diverse forme simboliche, nel tentativo, vano, di esorcizzare la decadenza del tempo, come dalle sue parole: ‘Se il suicidio interrompe il corso del tempo, l’autoritratto fotografico fa del nostro corpo un cadavere più giovane, se possibile più bello, di quello che prima o poi sarà effettivamente. Quando, però, gli autoritratti riguardano un’età avanzata come la mia, l’operazione riesce meno, e oltre un residuo d’illusione c’è una sorta di punizione, di leggero masochismo.’

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *