E’ partito il 9 maggio il tour del Pianista calabrese Egidio Ventura.

12 Mag 2014 Concerti @dmin
E’ partito il 9 maggio il tour del Pianista  calabrese Egidio Ventura.

Un Omaggio al piccolo grande uomo Michel Petrucciani.

E’ iniziato il 9 maggio nel capoluogo di Regione il tour del Il Pianista Calabrese Egidio Ventura e proseguirà con una serie di concerti in Calabria. Giorno 11 maggio sunerà presso presso l’Arci di Paola (cs), le tappe sono in preparazione fino a dicembre 2014.

In un intervista rilasciata dal Pianista Ventura dichiara “ ……non ho mai avuto la fortuna di veder suonare Michel Petrucciani dal vivo, forse per questo quando sono riuscito a vedere un suo concerto in televisione fu per me indimenticabile. Sapevo che il formidabile pianista soffriva di un handicap fisico ma non sapevo quale, per cui vederlo suonare era sconcertante. Petrucciani soffriva di “osteogenesi imperfetta”, detta anche “Sindrome delle ossa di cristallo”. Il suo sviluppo si era fermato a un metro e due centimetri di altezza e qualsiasi movimento poteva spezzargli le ossa. Sembrava contemporaneamente un vecchio e un bambino. Veniva portato sul palco in braccio dal fratello e seduto al piano. Quindi iniziava a suonare con una velocità e una forza impressionanti. Pare che l’avere le ossa più leggere gli conferisse una tecnica incredibile.”  Vedendo il bel documentario “Michel Petrucciani: Body and Soul” girato da Michael Radford ,mi sono fatto l’idea che che, aldilà del talento pianistico, Petrucciani fosse in assoluto dotato di un intelligenza superiore. Bisogna però fare la tara ai molti aneddoti che si raccontano su di lui: Petrucciani amava divertirsi e divertire, faceva il pagliaccio, nel senso buono del termine, e ogni suo racconto veniva romanzato e ingigantito. Per esempio c’è chi lo racconta come un tossico da paura e chi come in individuo assolutamente pulito in tal senso. Quello che è certo è che ebbe cinque mogli e due figli, uno dei quali soffre della sua stessa sindrome seppur in forma meno grave”

Il Musicista Egidio Ventura dedicherà quasi tutti i suoi concerti a questa Creatura meravigliosa Miche Petrucciani, che ha lasciato un vuoto incolmabile nella storia del ‘900Lo affiancano nell’impresa Silvio Ariotta basso e contrabbasso e Emanuele Fuduli alla batteria. In alcune date del tour compaiono come ospiti Amici del Musicista Egidio Ventura, il repertorio riprende alcuni dei brani più popolari del vasto repertorio di Petrucciani che nel corso degli anni ha registrato un totale di ben 32 album, guadagnandosi il rispetto della Comunità jazz americana e mondiale per la sua straordinaria tecnica, l’eleganza di esecuzione e la sua energia carismatica.Il repertorio scelto accuratamente dal Pianista Egidio Ventura, sono splendidamente reinterpretati, ma fedeli all’originaria carica di vitalità, brani come “Looking up” e “Black Magic” seguito da Miles Davis Lick’s, altre due composizioni che si alternano ai tecnicismi vorticosi del pianoforte in uno stile fusion; brani evocativi di grande lirismo come “Home” e “Brazilian Like”. A seguire, si torna ai fraseggi limpidi e squillanti di un jazz sincero e disarmato, privo di orpelli intellettualistici ma con un notevole vigore espressivo. “September second”; nel concerto sono stati inseriti due ballad “Lullaby” ed la celebre composizione “Estate” scritta da Bruno Martino. Composizioni che il Trio di Egidio Ventura ha scelto di presentare al pubblico, un concerto che scorre piacevolmente tra assoli e dimostrazioni di ottimo interplay senza perdere mai il ritmo fino alla chiusura. Il Ogni concerto è connesso ad una proiezione/video contenente 100 foto scelte tra più significative del Pianista Francese. La Produzione esecutiva e artistica è firmata Lamezia Jazz.

Commenti

There are no comments yet×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *